Ricerca libri

Ricerca i libri di Dino Buzzati nel catalogo del sistema bibliotecario della Provincia di Belluno: collegandoti a OPAC - Regione Veneto, potrai trovare tutti i libri catalogati presenti presso il Centro Studi Buzzati.


Scomparsa la Prof.ssa Marie-Hélène Caspar

Scomparsa la Prof.ssa Marie-Hélène Caspar

Notizia del 17/03/2020

Scritto da

L’associazione internazionale Dino Buzzati annuncia con grande dolore ed affetto la scomparsa di Marie-Hélène Caspar, avvenuta questa mattina nei pressi di Parigi all’età di 75 anni.

La professoressa Caspar, già docente all’Universitè de Paris 10 – Nanterre è stata una delle figure più significative nel campo degli studi buzzatiani.

Nata nel 1945 da una famiglia di emigrati feltrini, fece gli studi d’italianistica all’università di Parigi 3, dove nel 1988 discusse una tesi di dottorato di stato dal titolo “Le fantastique dans l'oeuvre narrative de Dino Buzzati”.  Fu tra i primi ad aderire alla “ Association Internationale des Amis de Dino Buzzati”  fondata nel 1976 da Michel Suffran, Yves Panafieu, Maurice Sendek  e Yves Leroux (più noto con lo pseudonimo da scrittore di Yves Fontenac) che ne è tuttora il presidente.  Fu lei a suggerire alla compianta professoressa Nella Giannetto di creare a sua volta, nel 1988, la “Associazione Dino Buzzati” che nel 1994, fondendosi con l’esperienza francese, divenne l’attuale “Associazione internazionale Dino Buzzati”.  La professoressa Caspar guidò la branca francese dell’associazione dal 1978 al 1994, cedendo poi il timone alla collega Delphine Gachet.  È rimasta, fino all’ultimo momento, una socia attiva dell’Associazione.

Marie-Hélèn Caspar si è impegnata nella pubblicazione dei “Cahiers Buzzati”, editi a Parigi da Robert Laffont, dal 1977 al 1992, la prima rivista scientifica dedicata all’opera dello scrittore bellunese, poi confluita dal 1996 nella nuova rivista internazionale “Studi buzzatiani” diretta da Nella Giannetto.

Autrice di vari articoli su Buzzati, pubblicati su diverse riviste fra cui i “Cahiers Buzzati” e gli “Studi buzzatiani”, Marie-Hélène Caspar, oltre allo studio sul fantastico buzzatiano già citato e pubblicato nel 1990, ha dedicato anche gran parte delle sue ricerche al rapporto di Buzzati con l’Africa, pubblicando nel 1997 il saggio “L'Africa di Buzzati : Libia, 1933 : Etiopia, 1939-1940”. Aveva sviluppato altre indagini e progettava una nuova edizione ampliata del volume.

Da più anni, andava spesso in Tunisia a tenere lezioni e seminari su Dino Buzzati e altri autori italiani.

Nel 1994 e nel 2002, nell’ambito del seminario sulla letteratura italiana contemporanea che dirigeva à Paris X-Nanterre organizzò due convegni intorno all’opera di Buzzati: il primo dedicato alle “Immagini del mondo”, il secondo intitolato “Dino Buzzati, trent’anni dopo”. Le relazioni sono state pubblicate negli omonimi numeri della rivista “Narrativa” (n. 6 e 23.)

Grande appassionata di canto corale, aveva seguito i corsi di Janine Tavernier al Conservatoire de musique di Claye-Souilly, nei dintorni di Parigi, e si era perfezionata in direzione con Philippe Caillard. Ha diretto il coro “Claye Vocale” dal 1986 al 2009, quando divenne il coro “Odyssées” che la professoressa Caspar ha diretto fino ad oggi.

Presidente del Festival di canto corale di Claye-Souilly, era anche vice-presidente del festival "Verona Garda Estate" e del festival "Al sole della Sardegna".

La ricordiamo con particolare affetto e riconoscenza in occasione della sua ultima presenza in provincia di Belluno in occasione dei 30 anni dell’Associazione: a Feltre il 1 dicembre del 2018 tenne la sua ultima lezione sulle traduzioni francesi di Buzzati davanti agli alunni del liceo “Dal Piaz” mentre nel pomeriggio dello stesso giorno a Belluno, nel salone di Palazzo Fulcis, partecipò alla presentazione degli atti del convegno buzzatiano tenuto a Chambery nel 2016.

Nella foto allegata, Marie-Hélène Caspar (la prima, in piedi, sulla sinistra) il 1 dicembre 2018 al “Dal Piaz” di Feltre assieme a Delphine Gachet (Università di Bordeaux), Cristina Vignali (Università di Chambery) e a Patrizia Dalla Rosa,responsabile della ricerca del Centro Studi Buzzati.

Prof.ssa Caspar al Liceo Dal Piaz

Torna a inizio pagina